WE CAN WORK IT OUT, The Beatles

 

Ritornano i Beatles, già presenti nella precedente edizione di questo laboratorio con “Strawberry fields forever” (qui le recensioni). E’ stata davvero scritta a quattro mani da John Lennon e Paul McCartney (altre canzoni, anche se firmate da entrambi, erano ascrivibili solo a uno dei due) e si vede dal fatto che la parte di Paul è quella più speranzosa, mentre quella di John è più malinconica.

A quanto pare, leggendo le recensioni dei nostri alunni, ancora una volta i Beatles hanno fatto centro. Hanno un futuro questi ragazzotti di Liverpool: teniamoli d’occhio.

BeatlesE’ un brano molto bello, con un cambio ritmico molto piacevole. Si ascolta con molta facilità. Questa canzone è in grado di risvegliare delle emozioni molto belle. Sembra quasi che il cantante voglia far capire il preciso stato d’animo, ad ogni cambio di ritmo. La canzone ha un significato molto bello che però si può interpretare a nostro piacere.

GIULIA PURGATORI, 3D

 

La canzone è stata creata per un motivo preciso, che però non mi ricordo. E’ stata scritta da John Lennon e da Paul McCartney, ma naturalmente ha collaborato tutto il gruppo, infatti si sentono la chitarra elettrica, il basso elettrico, la batteria e la tastiera.

YASSIN SANDLI, 1D

 

Questa canzone è stata cantata dai Beatles nel 1965. Questo brano parla di questo ragazzo che (secondo me), ha dei problemi con la ragazza e si capisce dalla frase “We can work it out”, che tradotta sarebbe che possiamo uscirne fuori. La canzone, infatti, è molto profonda.

GIOSUE’ MANCINI, 3D

 

E’ una canzone dei Beatles del 1965, ed è bellissima. Parla di una storia d’amore dove due sono in crisi e dice che possono però venirne fuori, e anche che la vita è corta e non c’è tempo per arrabbiarsi e combattere. Tratta di due persone che hanno delle prospettive di vita molto diverse e aspettano che il tempo gli dica chi ha torto e chi ha ragione. Questo vuol dire che la colpa non è solo di una persona, ma anche di molte altre. In quegli anni non c’era tutta la tecnologia che c’è adesso, quindi non abbiamo potuto vedere il video.

NARDOS GUJA, 3D

 

“We can work it out” è un pezzo dei Beatles del 1965 scritto da Paul McCartney e John Lennon. Il testo si riferisce alla fine della relazione tra lui e Jane Asher ed è uno tra i migliori generati dalla composizione a due tra McCartney e Lennon. Il pezzo evidenzia la contrapposizione tra scuole di pensiero e per questo è facile capire ciò che è stato scritto da uno o dall’altro.

FLAVIO MORELLI, 3D

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...