MORIRO’ D’AMORE, di Giuni Russo

Francesca Dragoni dei Petramante, quando venne ospite (v. post precedente), sottopose all’attenzione e al giudizio dei ragazzi e del ragazze del Laboratorio una canzone della compianta Giuni Russo, straordinaria cantante che dalla musica leggera (memorabile l’album “Energie” prodotto da Franco Battiato) arrivò poi alla musica colta. La canzone “Morirò d’amore”, proposta al Festival di Sanremo del 2003, è in realtà un brano apparentemente ostico, specialmente per chi è abituato a ben altri ascolti. (MEDIA STELLETTE: 2,8 su 5)

Conosco la canzone ma la cantante no. Secondo me questa canzone parla dell’amore, lo fa pensare non solo il verso che dice: “Morirò d’ amore, morirò per te” (è anche il mio verso preferito), ma anche altri versi come: “Le parole tue mi mancano, le parole tue per me, con te vicino passo le mie sere”. Tutti questi e altri versi mi fanno pensare che parli di una storia d’ amore.(Giudizio personale: 4 stellette su 5) 

MARZIA BARBINI, 1D

Questa canzone mi è piaciuta tanto perché la voce di Giuni Russo è splendida e perché la melodia è bellissima e mi è entrata subito in testa. Io non l’avevo mai sentita e le frasi, che sono bellissime, mi hanno colpito molto considerando che lei stava male e riusciva a scrivere quelle frasi. A Giuni Russo chiederei come è riuscita a scrivere quella bella canzone(Giudizio personale: 4 stellette su 5) 

LETIZIA MARANGONI, 1D

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...